SUPERBONUS 110% SU ECOBONUS E SISMABONUS 

Il Superbonus del 110% è una delle principali novità annunciate con il Decreto Rilancio. È stato approvato mercoledì 13 maggio 2020 con lo scopo di incentivare la ripartenza dell’economia italiana pesantemente compromessa dall’emergenza Coronavirus.

 

Si tratta di un Superbonus Edilizia rivolto a tutti i cittadini che sosterranno dei maxi-interventi di efficienza energetica nelle loro abitazioni o nei condomini, nel periodo compreso tra luglio 2020 e dicembre 2021.

Questo decreto permette ai privati di:

            1. Ampliare le percentuali della detrazione al 110% per quei lavori che usufruiscono del Sismabonus ed Ecobonus (e che congiuntamente decidono di sostenere un intervento di maxi efficientamento energetico);
            2. Utilizzare fin da subito lo sconto fiscale tramite la detrazione fiscale immediata, lo sconto in fattura e lo sconto del credito.

 

 

SUPERBONUS 110% SU ECOBONUS 

Per tutti coloro che, ad oggi, usufruiscono degli incentivi dell’ecobonus è inoltre possibile ampliare la detrazione fino al 110% se soddisfano due requisiti:

              1. Oltre ai lavori in corso, devono realizzare almeno uno dei seguenti interventi trainanti ad alta efficienza energetica (cappotto termico, caldaie a condensazione in condominio o caldaie a pompa di calore in case singole);
              2. L’intervento di efficientamento energetico, sopra descritto, deve assicurare all’edificio il miglioramento di almeno due classe energetiche.

Se soddisfatti questi requisiti, il privato potrà usufruire del contributo sottoforma di detrazione fiscale vera e propria, di sconto in fattura oppure di sconto di credito.

 

 

SUPERBONUS 110% SU SISMABONUS 

Per quanto riguarda gli interventi antisismici, anche in questo caso vi è un aumento della possibilità di detrazione al 110% per i lavori svolti nel periodo luglio 2020 – dicembre 2021.

I requisiti per accedervi sono i seguenti:

              1. Aver stipulato una copertura assicurativa su eventuali fenomeni calamitosi;
              2. Far parte di zone sismiche 1, 2 e 3 (la zona 4 era esclusa anche dal Sismabonus).

 

Smart Future e il suo team sono disponibili a seguire tutti i lavori di riqualificazione energetica in modalità chiavi in mano: dal progetto alla realizzazione.

Per maggiori informazioni compilare il seguente form: